Si tratta di una terapia di derivazione ayurvedica che agisce sui punti di snodo dei meridiani energetici in modo da riequilibrarne il flusso energetico.

Il paziente viene fatti stendere sul lettino, e il trattamento si esegue con gli aghi dell’agopuntura ayuredica oppure con altri strumenti appositi, sempre coadiuvati da specifici olii essenziali.

La terapia dei punti di Marma in caso di dolori osteoarticolari e dolori alla colonna vertebrale che possono scomparire in brevissimo tempo. Spesso risulta quasi miracolosa la rapidità con cui si risolvono situazioni patologiche invalidanti e di lunga durata.

Consigliata anche per squilibri psicologici e blocchi emotivi, dato che favorisce un rilascio profondo emozionali rivivendo, per poi liberarsene per sempre, antichi traumi esperienziali come il dolore del parto, violenze e perdite subite. Tali traumi sono spesso causa di dolori inspiegabili che possono essere curati per anni tramite terapie tradizionali senza successo, come ad esempio emicranie e cefalee.

Il percorso dura da un minimo di a otto ad un massimo di dieci sedute della durata di un ora e mezzo ciascuna ed è spesso risolutivo delle problematiche descritte.